Domani e sabato prossimo, il palcoscenico della Cittadella del Carnevale di Viareggio ospitera’, come da tradizione, la sfilata delle star della musica e dello spettacolo italiani per celebrare il decimo anniversario della scomparsa del Signor G. Eccezionalmente, per la prima volta e per la sua edizione conclusiva, saranno oltre 50 i brani proposti nelle due serate secondo una scaletta ricca di sfumature nell’ambito dell’immenso repertorio dell’artista, spaziando dai favolosi anni 60 fino al termine della sua fortunata carriera. “Credo che la decennale storia del Festival Gaber, cosi’ com’e’ stata realizzata, sia giunta al termine di un ciclo -dice Dalia Gaberscik- Dieci anni meravigliosi, che hanno consentito di divulgare lo straordinario messaggio di Gaber-Luporini a livello nazionale ed internazionale, soprattutto presso il mondo giovanile. Ma dopo dieci anni, crediamo sia giunto il momento di una riflessione ulteriore, alla ricerca di una strada nuova da percorrere, insieme alle Istituzioni che da sempre apprezzano e sostengono il nostro impegno, confortati dal pubblico della Versilia che ha applaudito entusiasticamente il nostro progetto, sostenendoci aldila’ di ogni nostra ottimistica previsione”. Domani sera in scena Annalisa, Rossana Casale, Simone Cristicchi, Nino Fomicola, Enzo Iacchetti, Mercedes Martini, Andrea Miro’, Oblivion, Pico Rama, Renzo Rubino e Enrico Ruggeri e un omaggio a Enzo Jannacci fatto dal figlio Paolo. Un’ulteriore sorpresa arricchira’ il momento dell’omaggio che il Festival Gaber, nato per divulgare il lavoro di Giorgio Gaber, ha voluto dedicare all’amico Enzo che ha aperto l’edizione 2004 della rassegna. “Sara’ un onore proporre insieme a Paolo Jannacci le parole ineidtie scritte da Michele Serra per il Festival Gaber per questo speciale omaggio. Spero di essere all’altezza anche se Paolo ha gia’ iniziato a prendermi in giro…”, dice Gaberscik.

fonte:adnkronos.com