La coppia è nota per la privacy che predilige più d’ogni altra cosa. Certo, dei gusti personali della “power couple” qualcosa si sa; ad esempio che lui adora i sigari e il buon vino, mentre lei ama ballare, leggere e andare in palestra. Tutti hobbies “normali” (forse sigari a parte) quelli di Jay-Z e Beyoncé, e comunque mai che qualcuno si sia azzardato a porre ai due domande più personali. Ci ha pensato la rivista “Flaunt”. Il mensile USA di moda, lanciato nel settembre 1998, ha messo Bey in copertina per il nuovo numero e l’ha intervistata. La cantante, davanti ad una domanda leggermente osé, non è sembrata sorpresa e non ha eretto alcun muro in nome della privacy. Quando le è stato chiesto cosa la mettesse nel giusto umore per un “incontro ravvicinato”, si suppone col marito, ha risposto: “Ci vogliono solamente una coperta comoda, del vino rosso, frutta e dell’R&B anni Novanta. Non penso ci voglia molto altro”. Così almeno riferisce “Cosmopolitan”, che scrive d’aver letto l’intervista. Rockol però ha rintracciato l’originale: la risposta di Bey è proprio quella, ma la domanda in realtà verteva su cosa avrebbe messo in un ideale cestino da picnic. Si spiega così meglio

lo strano riferimento alla “coperta comoda”. Tuttavia, “distorsioni” a parte, qualche riferimento (blandamente) sessuale non manca. La cantante però si limita a rivelare che il posto giusto per limonare sarebbe “il Louvre, o l’Arco di Trionfo…Parigi è una città sexy”.

Il quinto album di studio di Beyoncé Giselle Knowles-Carter sarà probabilmente pubblicato nel prossimo novembre.

 

fonte: rockol.it