Un weekend di suoni e ritmi latinoamericani che coloreranno e scalderanno il Ravello Festival. Il racconto del meglio del Sud del mondo tra la passione del tango argentino e le melodie jazz dalla Repubblica Dominicana.

 

DOMANI (19 luglio) RAVELLO FESTIVAL 2014, con MICHEL CAMILO che proporrà i colori caratteristici, raffinati e suggestivi di uno stile apprezzato in tutto il mondo in uno spettacolo piano solo. Michel Camilo, compositore, pianista, band leader, insegnante, produttore; la sua passione per la musica ed il suo amore per la vita illuminano ogni sua esibizione. Maestro nelle contaminazioni eleganti, dotato di una tecnica sopraffina, perfettamente a proprio agio in ambito classico, raggiunge vette stellari soprattutto in quel territorio di confine fra ritmi caraibici e jazz. Premiato in America con Emmy e Grammy, viene considerato a Santo Domingo, dove è nato e dove è impegnato attivamente a promuovere il valore formativo della musica, una specie di eroe nazionale (Belvedere di Villa Rufolo – chiusura cancelli ore 21.25).

 

DOMENICA (20 luglio), per una PRIMA ASSOLUTA in esclusiva al RAVELLO FESTIVAL, tornano sul palco i ritmi, i suoni e il calore latinoamericani con MICHELE PLACIDO e LUIS BACALOV nello spettacolo Con el respiro del Tango, ispirato al noto e sensuale ballo sudamericano in cui i due interpreti eccezionali racconteranno insieme Buenos Aires.  Un musicista da premio Oscar e un’icona del cinema e del teatro italiano: al pianoforte Luis Bacalov, uno dei massimi musicisti e compositori argentini viventi, noto nel mondo come autore di colonne sonore, tra cui spiccano quelle per i film di Tarantino, Fellini, Pasolini, e, su tutte, quella per “Il postino”, che gli valse il premio Oscar. La voce recitante dello spettacolo è di Michele Placido, che ha fatto di un approccio diretto e viscerale il tratto distintivo della propria arte. Carlos Branca (regista e attore di fama, da anni al fianco di Bacalov) dirigerà lo spettacolo che vedrà Luis Bacalov accompagnare al pianoforte Michele Placido che reciterà i versi dei più apprezzati poeti argentini, conducendo il pubblico in un viaggio intimo e passionale nella memoria di Buenos Aires, capitale di un Sud del mondo capace di evocare infiniti stimoli culturali. (Belvedere di Villa Rufolo – chiusura cancelli ore 21.25)

 

Il RAVELLO FESTIVAL inoltre continua MARTEDÌ (22 luglio) con ALEXANDRU TOMESCU e il suo spettacolo Quanti Capricci!. Il giovane violinista rumeno eseguirà tutti insieme i ventiquattro Capricci di Paganini, dando forma ad una sorta di maratona solistica resa ancora più accattivante dall’intervento originale di immagini in video. Scritti nel 1817, rappresentano un campionario di acrobazie tecniche senza pari, accessibili solo ai virtuosi della tecnica consolidata. All’epoca, destarono enorme sensazione, finendo con il diventare quasi degli standard intorno ai quali compositori come Schumann, Liszt e Rachmaninov si sarebbero poi cimentati in ardite operazioni di riscrittura. (Villa Rufolo – chiusura cancelli ore 21.25).

 

Questi i prossimi appuntamenti che si alterneranno sul Belvedere di Villa Rufolo con la musica contemporanea:, Chrysta Bell (23 luglio), Mayra Andrade (29 luglio), Alexandre Desplat con il Traffic Quintet (31 luglio), Sergio Cammariere in quintetto (2 agosto), le cornamuse elettroniche di Hevia (3 agosto); con la musica sinfonica dell’Orchestra Filarmonica di Qingdao dalla Cina (25 luglio), l’ Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole (1 agosto); la magia del teatro con Alessandro Haber insieme all l’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia (8 agosto) e Teresa De Sio in Voglia ‘e turnà (9 agosto);l’eleganza del balletto con la Ailey II in The Next Generation of Dance (5 agosto).

 

Anche quest’anno il Ravello Festival 2014 (dal 21 giugno al 20 settembre) si conferma tra le rassegne di punta del panorama italiano, capace come ogni anno di richiamare appassionati da tutto il mondo nel cuore della Costiera Amalfitana, con oltre sessanta appuntamenti tra musica, teatro, danza, arti visive, letteratura e tanto altro.

I biglietti per gli eventi del Ravello Festival sono disponibili in prevendita (www.ravellofestival.com – 089 858422;www.bookingshow.it). Il boxoffice del Ravello Festival di Piazza Duomo a Ravello è aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 14.30 e dalle 15.30 alle 19.30 (ad eccezione del lunedì dalle 15.30 alle 19.30). Nei giorni degli spettacoli, invece, gli sportelli saranno aperti fino all’orario di inizio dell’ultima rappresentazione. L’organizzazione ricorda che l’orario indicato coincide con quello di chiusura dei cancelli. Oltre tale limite, in nessun caso sarà consentito l’ingresso al pubblico, se non durante l’intervallo dello spettacolo (laddove previsto).

 

L’elegante Belvedere di Villa Rufolo farà da cornice esclusiva alla manifestazione, punto di riferimento privilegiato del Ravello Festival, che si avvarrà anche dell’affascinante Sala dei Cavalieri, nei giardini della Villa amati da Wagner, per gli spettacoli più raccolti e i concerti cameristici, dell’Auditorium Oscar Niemeyer, per poche occasioni di spicco oltre che eccezionalmente delle strade e delle piazze di Ravello.

A questo link il video che presenta le location del Festival http://vimeo.com/88980339.

 

PROGRAMMA

 

SABATO 19 LUGLIO

 

Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.25

MICHEL CAMILO – Piano solo

 

DOMENICA 20 LUGLIO

 

Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.25

Con el respiro del Tango

 

MICHELE PLACIDOrecitante

LUIS BACALOV, pianoforte

Federica Vincenti, voce recitante e cantante

Gianni Iorio, bandoneon

Ideazione e regia di Carlos Branca

Produzione Promo Music

Con il patrocinio della Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia

 

MARTEDÌ 22 LUGLIO

Villa Rufolo, ore 21.25

Quanti Capricci!

ALEXANDRU TOMESCU, violinista

Concerto per immagini su musiche di Paganini