ZURIGO – Anche il CEO di UBS Sergio Ermotti ha deciso di partecipare all’Ice Bucket Challenge, la sfida benefica per la raccolta fondi a favore della ricerca sulla SLA. Il banchiere ticinese è stato sfidato dai top manager Marc Walder (Ringier) e Gianluigi Bianchi (Weath-X).

A sua volta Ermotti – che accettando la sfida ha annunciato una donazione ad un’associazione con sede in Svizzera – ha nominato l’intero Executive Board di UBS, oltre all’imprenditore Ernesto Bertarelli e al capo degli arbitri della FIFA, il ticinese Massimo Busacca.

ZURIGO – Anche il CEO di UBS Sergio Ermotti ha deciso di partecipare all’Ice Bucket Challenge, la sfida benefica per la raccolta fondi a favore della ricerca sulla SLA. Il banchiere ticinese è stato sfidato dai top manager Marc Walder (Ringier) e Gianluigi Bianchi (Weath-X).

A sua volta Ermotti – che accettando la sfida ha annunciato una donazione ad un’associazione con sede in Svizzera – ha nominato l’intero Executive Board di UBS, oltre all’imprenditore Ernesto Bertarelli e al capo degli arbitri della FIFA, il ticinese Massimo Busacca.

ZURIGO – Anche il CEO di UBS Sergio Ermotti ha deciso di partecipare all’Ice Bucket Challenge, la sfida benefica per la raccolta fondi a favore della ricerca sulla SLA. Il banchiere ticinese è stato sfidato dai top manager Marc Walder (Ringier) e Gianluigi Bianchi (Weath-X).

A sua volta Ermotti – che accettando la sfida ha annunciato una donazione ad un’associazione con sede in Svizzera – ha nominato l’intero Executive Board di UBS, oltre all’imprenditore Ernesto Bertarelli e al capo degli arbitri della FIFA, il ticinese Massimo Busacca.

 

fonte:tio.ch